ASSETTO ORGANIZZATIVO AMMINISTRATIVO E CONTABILE ADEGUATO

Il nuovo art. 2086 comma 2 entrato in vigore dalla fine di marzo 2019 e recita: l’imprenditore ha il dovere di istituire un assetto organizzativo, amministrativo e contabile adeguato alla natura ed alle dimensioni dell’impresa, anche in funzione della rilevazione tempestiva della crisi d’impresa e della perdita della continuità aziendale, nonchè di attivarsi senza indugio per l’adozione e l’attuazione di uno degli strumenti previsti dall’ordinamento per il superamento della crisi ed il recupero della continuità aziendale.

Quindi l’imprenditore dovrà valutare il futuro aziendale che non dipende dai bilanci passati, ma dalle scelte strategiche future che attuerà.

Ma come si può misurare la bontà delle scelte strategiche ai fini della conservazione futura dell’azienda?

C’è uno strumento, valido a supportare il rispetto della norma, che risponde all’obbligo dell’impianto di un assetto organizzativo: la Balanced Scorecard di Kaplan e Norton (Università Harvard 1992), che è la base scientifica su cui può essere costruito una sorta di Cruscotto di Controllo.

Esiste un software cloud basato sulla Balanced Scorecard che misura la salute aziendale e che risponde ai requisiti del nuovo art. 2086 comma 2 c.c.

Per ottemperare alle disposizioni del nuovo articolo 2086 ogni imprenditore dovrebbe installare il Cruscotto di Controllo: un software cloud basato sulla Balanced Scorecard che misura la salute aziendale e che risponde ai requisiti del nuovo art. 2086 comma 2 c.c.  e se non lo fa dovrà essere il suo commercialista a monitorare per lui il rispetto della normativa stabilita dal nuovo art. 2086 secondo comma c.c.

L’ analisi di bilancio per indici non è sufficiente a soddisfarlo, e nemmeno tutti i fogli Excel e softwares basati su di esso non sono sufficienti…  Non sono sufficienti perché misurano i dati vecchi, ma non danno alcuna indicazione su come sarà il futuro.

Ufficio Stampa Assimpresa

Nota correlata “il rating advisory”

Lascia un commento

Cerca