Assimpresa Comunica La Disponibilità Di Un Bando Inail

Assimpresa comunica la disponibilità di un Bando Inail

Assimpresa comunica la disponibilità di un Bando Inail al fine di agevolare progetti avviati a partire dal 6 maggio 2016 in tema di salute e sicurezza sul lavoro.

I progetti devono ricadere in una delle seguenti tipologie:

  1. PROGETTI DI INVESTIMENTO volti al miglioramento dei livelli di salute e sicurezza sul lavoro:
    • ristrutturazione o modifica degli ambienti di lavoro, compresi gli eventuali interventi impiantistici collegati;
    • acquisto di macchine;
    • installazione, modifica o adeguamento di impianti elettrici.
  2. PROGETTI PER L’ADOZIONE DI MODELLI ORGANIZZATIVI E DI RESPONSABILITÀ SOCIALE (BS OHSAS 18001, linee guida UNI-INAIL, modelli organizzativi e gestionali conformi all’art. 30 del D.lgs 81/2008 – D.Lgs 231/2001, SA 8000 e rendicontazione sociale asseverata da parte terza indipendente).
  1. PROGETTI DI BONIFICA DA MATERIALI CONTENENTI AMIANTO: rimozione con successivo trasporto e smaltimento in discarica autorizzata dei materiali contenti amianto e acquisto di materiale sostitutivo nella misura massima di 25 €/mq di copertura rimossa e da sostituire.

I fattori di rischio e le cause di infortunio che si vogliono ridurre/eliminare con la domanda di agevolazione (agenti chimici cancerogeni o mutageni, agenti chimici pericolosi, rumore, vibrazioni, movimentazione manuale dei carichi, taglio o ferita, elettrocuzione, altro) devono essere riscontrabili nel Documento di Valutazione dei Rischi (DVR).

Le domande possono essere presentate online dal 1° marzo al 5 maggio 2016.
E’ previsto un punteggio minimo di ammissibilità pari a 120 punti.
La dotazione del bando è di oltre 276 milioni di euro in budget regionali, di cui circa 83 milioni per la bonifica amianto.

A Chi si Rrivolge

Imprese di ogni dimensione e settore di attività ubicate su tutto il territorio nazionale.
Sono escluse le imprese beneficiarie dei contributi Inail sulle precedenti edizioni del bando ISI 2012, 2013, 2014 o sul bando Fipit 2014.
Ciascuna impresa può presentare una sola domanda riguardante una sola unità produttiva sull’intero territorio nazionale e per una sola tipologia di iniziativa agevolabile.

Vantaggi

Contributo a fondo perduto pari al 65% fino ad un massimo di 130.000 euro. La misura è cumulabile con il Fondo di Garanzia per le PMI (L. 662/1996).

Lascia un commento

Cerca