Conoscere L’impresa

CONOSCERE PER GESTIRE – A CIASCUNO IL PROPRIO MESTIERE

La convenzione Assimpresa con Consulenti Finanziari Professionisti è in grado di fornire la alle imprese gli strumenti per una corretta ed efficace gestione della finanza d’impresa analizzando i fondamentali dell’azienda, evidenziandone le criticità e proponendo un sentiero di miglioramento composto di 3 aree di approfondimento sul rischio percepito dal sistema finanziario nella lettura dei bilanci depositati.
Inoltre, il report prevede una quarta area dedicata alle attese circa i possibili sviluppi del mercato e dell’impresa per come vengono percepite dall’imprenditore. Quest’ultimo viene così accompagnato in una verifica semestrale delle proprie aspettative sia sulle performance economico/patrimoniali della propria impresa, sia sul settore di appartenenza. Ciò consente di parametrare gli indici della propria azienda con i dati delle aziende con caratteristiche similari contenute in un campione rappresentativo.

ANALISI PERSONALIZZATA. Il bilancio dell’azienda, riclassificato secondo lo standard di Centrale Bilanci, analizzato da un CFP per individuare i livelli di solidità, redditività e liquidità dell’azienda.

PROTOCOLLI CONDIVISI. Il sistema valuta la tua azienda sulla base degli stessi indici e protocolli utilizzati dal sistema creditizio.

VALORE AGGIUNTO.Un Consulente Finanziario Professionista (CFP) analizza l’azienda per individuarne le criticità e proporre all’imprenditore le azioni da intraprendere ed un sentiero di miglioramento.

Un report ad alto valore aggiunto

BILANCIO RICLASSIFICATO. La riclassificazione del bilancio dell’azienda avviene secondo la procedura della Centrale dei Bilanci, con calcolo dei principali ratios patrimoniali, economici e finanziari.

PROBABILITY OF DEFAULT. L’indagine procede al calcolo della probabilità di default a 1, 3 e 5 anni e procede alla comparazione con le altre aziende estratte per settore, ambito geografico e fatturato.

REPORT SINTETICO. Il report analizza in maniera sintetica le tre aree di indagine: solidità patrimoniale, capacità di produrre reddito e capacità di creare flussi di cassa positivi ed adeguati alle necessità finanziarie.

PREVISIONI DEL CLIENTE. Il report consente l’acquisizione di previsioni del cliente sulle principali voci del bilancio a 12 e a 36 mesi, con valutazioni di tipo cardinale (forte incremento, basso incremento, stabile, basso decremento, forte decremento). Tali previsioni vengono acquisite in due momenti durate l’anno, corrispondenti ai due semestri e vengono poi confrontate con i dati del bilancio quando questo viene predisposto e depositato. Se ne valutano i possibili scostamenti, sia nella percezione della tendenza indicata nei due momenti semestrali, sia fra questi ed il dato finale. Reiterando anche negli anni successivi questa verifica, potrà essere identificata la capacità dell’imprenditore di “leggere” il mercato, e la sua evoluzione.

ANALISI FONDAMENTALE. L’azienda è solida? Produce reddito?

La gestione affidato all’azienda aiutano l’imprenditore a:

  • comprendere le logiche di una valutazione della propria impresa circa la rischiosità percepita attraverso la lettura dei dati di bilancio;
  • comprendere la reale sostenibilità del proprio modello di business;
  • definire percorsi ragionevoli in termini di revisione del modello di business o mettere in atto sistemi di controllo sulla gestione in grado permettere di adottare correttivi in tempi rapidi e, in ultima analisi, permettere la lettura del rischio percepito da parte dell’operatore

Lascia un commento

Cerca