Assimpresa Il Ruolo Dei Consulenti Nell'impresa

Il ruolo dei Consulenti nell’impresa

“Non voglio un avvocato che mi dica quello che non posso fare.

Lo pago perché mi suggerisca come fare quello che voglio fare.”

 

Così la pensava J.P. Morgan (imprenditore, filantropo, banchiere) e come lui bisognerebbe comportarsi.

Succede che  la generalità degli imprenditori per ogni decisione si rivolge al proprio confessore laico – avvocato, commercialista, consulente tecnico di ogni specie o direzionale che sia – e fa decidere a lui le scelte anche critiche della propria impresa.

Da lui non si separa mai. Più facile si separi dalla propria moglie.

L’imprenditore dovrebbe pensare che ha una valenza superiore al proprio consulente proprio perchè è imprenditore, quindi, dopo averlo ascoltato decida con la propria testa pensando che sa sbagliare anche da solo e che il patrimonio che rischia è suo non dei consulenti.
Ad ognuno il proprio ruolo.

Lascia un commento

Cerca