Accesso Al Credito

LA CHIAVE PER L’ACCESSO AL CREDITO

Conosci il tuo bilancio? Sai quali indici sono importanti per la banca?

Cerved Know

Quando chiedi un finanziamento, per favorire la comprensione dei tuoi dati economico-finanziari fornisci alla banca, oltre al bilancio, una analisi di bilancio che mostra la redditività e la struttura finanziaria della tua impresa. Analizzare il proprio bilancio sapendo su cosa si focalizzerà la banca può essere molto utile. Adottare strutture di bilancio in sintonia con le aspettative degli istituti di credito facilita il dialogo con la banca.

L’analisi di bilancio fotografa l’impresa. È una immagine con molti limiti: è statica, descrive il passato e talvolta può essere oggetto di politiche di bilancio non chiare per un terzo lettore, come per esempio la scelta dei criteri riguardanti la valorizzazione del magazzino. Ma l ‘analisi di bilancio e il bilancio stesso, sono i documenti principe che indicano alla banca il profilo economico-finanziario della tua impresa e contribuiscono a determinare il tuo merito creditizio.

Sia per le aziende sia per i consulenti che le affiancano, l’attenta gestione della Centrale dei Rischi di Banca d’Italia, elemento prezioso e ricco di informazioni spesso non conosciute dagli addetti ai lavori, consente:

-La funzione diagnostica CRexpert consente, attraverso l’analisi di 20 parametri oggettivi, di individuare i punti di forza e debolezza della situazione dell’azienda e di fornire un’indicazione semaforica circa la necessità o opportunità di approfondimento.

-Le analisi disponibili attraverso le diverse tipologie di report sono modulabili secondo necessità, andando dal CR Test, che evidenzia un giudizio di sintesi seguito da nove sezioni e argomenti, al CR Setting, che aumenta il livello di approfondimento comprendendo un CR Test per ogni banca e ben 13 livelli di analisi per le linee di fido presenti in visura.

-di tutelare la reputazione finanziaria dell’impresa e dell’imprenditore, che vengono a conoscere l’immagine dell’azienda agli occhi del sistema, verificando che non siano stati commessi errori tecnici (molto frequenti) che inficino la valutazione;

-di tutelare il patrimonio di soci ed amministratori che hanno prestato garanzie e fidejussioni, che se necessarie al fine della concessione del credito, devono rispecchiare una coerente e non eccessiva proporzione tra fido e valore;

-di risparmiare costi evitando sconfini e utilizzi eccessivi di linee di credito ottimizzando invece gli spazi disponibili o creandone di specifici per l’effettiva esigenza;

-di valutare la qualità della clientela aziendale attraverso il monitoraggio del portafoglio effetti e delle anticipazioni;

-di anticipare decisioni strategiche attraverso la valutazione della capacità finanziaria di acquisire ordini e commesse che comportino scorte, magazzini o attrezzature ad alta intensità di cassa.

WHITEPAPER a disposizione di partner e associati

Lascia un commento

Cerca