2016 05 19 Delibera Del Comitato Esecutivo Assimpresa

LA COMMISSIONE INUTILE COME I LORO COMPONENTI

Già si sapeva dall’inizio, vero on Casini?

Riscontrare che la vigilanza della Banca d’Italia non sia stata in grado, per tardiva o mancata consapevolezza della gravità dei problemi, di prevenire le crisi bancarie che hanno condotto alla risoluzione delle quattro banche del gruppo Etruria, al commissariamento delle due popolari venete e alla nazionalizzazione del Montepaschi, autorizza a dire che la Vigilanza ha fallito.

Aboliamo la vigilanza? Ovviamente no.

È questa la sintesi che conferma una certezza,  che cioè il lavoro della Commissione parlamentare d’inchiesta sulle banche non avrebbe condotto ad alcun risultato apprezzabile se non al riscontro ovvio dei “bachi” e dei “buchi” del sistema della governance e della Vigilanza, appunto, senza però né illustrarne le cause né tantomeno ipotizzare i rimedi, salvo – come vedremo – qualche correttivo che però nessuno adotterà …

Si conferma quindi l’inutilità della Commissione, inutilità confermata anche nel suo momento mediaticamente più forte, quello in cui è emersa con plastica evidenza la matrice personalistica, elettoralistica e in definitiva moralmente indegna della sollecitudine con cui Maria Elena Boschi, e per essa Matteo Renzi, seguivano passo passo l’evolversi della crisi di Banca Etruria.

I due volevano difendere “l’aretinità” dell’istituto dal rischio che venisse inquinata dal denaro dei concorrenti orafi di Vicenza.

Quest’intenzione non è un reato, è reato morale lo squallore intellettuale e la pochezza istituzionale – per restare sui due personaggi – emersa nell’indecente candidatura in Alto Adige della “delfina”, con la “riprotezione” in altri collegi.

E quando manca una morale forte nel sentire comune, tutto è inutile, persino l’unica briciola di verità interessante che i lavori della commissione ci hanno regalato.

E dunque? Dunque, l’unica verità su cui la commissione è stata unanime – la critica alla vigilanza – lascia una ferita in più nel rapporto istituzionale tra il Parlamento e la Banca d’Italia e non spiega nulla.

Nulla di utile a scongiurare il ripetersi di problemi analoghi. Nulla di utile a rivelare, ad esempio, reati o doli o colpe gravi.

Bravo Visco, bravo Barbagallo e anche Vegas. Intanto risparmiatori e imprese aspettano.

Lascia un commento

Cerca