Dr Aldo Romanini Segretario Nazionale Assimpresa (5)

PSD2 PAYMENT SERVICES DIRECTIVE 2 E’ LEGGE DAL 18 GENNAIO 2018

Il 18 di gennaio, la PSD2 (Payment Services Directive 2), seconda edizione della Direttiva UE sui servizi di pagamento nel mercato europeo, è stata approvata in via definitiva dal Consiglio dei Ministri.

Ciò fa dell’Italia uno tra i primi Paesi europei ad aver recepito la nuova Direttiva, che entrerà in vigore a partire dal 13 gennaio 2018.

Non può mancare nelle borsette di Ragazzine e Signore, mentre i Signori preferiscono tenerlo nella tasca della giacca vicino al cuore ed i più sportivi lo stringono a sé in quella posteriore dei pantaloni. Il portafoglio è prezioso non solo perché contiene banconote e monete, ma ospita anche la maggior parte dei nostri attuali strumenti di pagamento in forma di carte di debito, di credito, prepagate e soprattutto perché sovente custodisce anche la nostra identità. Spesso raccoglie infatti documenti strettamente personali come la patente, il badge aziendale, la tessera sanitaria e qualche carta d’identità delle più recenti; a questi si aggiungono tessere di vario genere che contengono informazioni strettamente personali e riservate come quelle contenute in una fidelity card o quella per l’accesso ad un qualche club.

Si percepisce l’importanza che oggi riveste il portafoglio quando improvvisamente se ne perde il possesso perché lo si smarrisce o peggio ancora ci viene sottratto con il furto. E’ curioso però ultimamente sentir dire, quando capitano casi del genere, che il fastidio più grande è dato non tanto dalla perdita del denaro contante, quanto piuttosto di tutto il resto.

Sostenere oggi che il portafoglio diventi, in un futuro non troppo remoto, un accessorio di cui se ne possa fare tranquillamente a meno, tanto da poterlo trovare solo più nei mercatini delle pulci, per qualcuno potrebbe sembrare un’affermazione da film di fantascienza. Tutti però siamo già oggi prova vivente che nelle nostre borsette e nelle nostre tasche ospitiamo regolarmente un altro oggetto che molti incominciano a considerare molto più prezioso del già preziosissimo portafoglio.

La tecnologia dei nostri smartphone e le app ad essi collegate negli ultimi anni non solo si sono evolute e raffinate, ma sono diventate intuitive ed accessibili a tutti o quasi e si sono diffuse a tal punto tra la popolazione da far sì che la nostra Unione Europea sentisse la necessità di ri-disciplinare integralmente, a distanza di non così tanti anni dalle sue prime Direttive, il mercato dei sistemi di pagamento.

Nelle prossimi giorni, senza alcuna pretesa di esaustività, cercheremo di mettere insieme un po’ di pezzi per dare forma ad alcuni degli elementi essenziali che potranno caratterizzare il futuro dei sistemi di pagamento e dello scambio di informazioni alla luce delle novità introdotte dalla Direttiva UE 2366/2015, recepita in Italia il 13 gennaio 2018, meglio nota come PSD2.

Lascia un commento

Cerca