SICUREZZA LAVORO

Il 5 agosto 2009 è stato pubblicato sulla G.U. n. 180, suppl. ord. n. 142/L il D.Lgs. 106/09 “Disposizioni integrative e correttive del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro”. 

Il Decreto legislativo 106/09 contiene ben 149 articoli che modificano in maniera incisiva il Decreto legislativo n. 81/2008. In particolare il decreto legislativo in argomento interviene con parecchie modifiche sui Titoli IV, V e VI del Decreto legislativo n. 81/2008 e precisamente: – Cantieri temporanei e mobili, – Segnaletica di salute e sicurezza sul lavoro – Movimentazione manuale dei carichi.
Per quanto concerne il Titolo IV relativo ai cantieri temporanei e mobili vengono modificati quasi tutti gli articoli con la precisazione che si tratta di modifiche in alcuni casi soltanto formali ma in parecchi altri casi sostanziali. Le modifiche salienti sono:

  • introduzione di un sistema di qualificazione delle imprese e dei lavoratori autonomi in settori a particolare rischio infortunistico in modo che in essi possano operare unicamente aziende o lavoratori autonomi rispettosi delle norme in materia di salute e sicurezza sul lavoro. Tale sistema, in vista della sua estensione in altri ambiti, inizierà ad operare nel settore edile per mezzo della istituzione di una “patente”, strumento che utilizzerà un criterio certo e semplice per la verifica della idoneità tecnico-professionale delle imprese o dei lavoratori autonomi edili, la quale verrà valutata tenendo conto di elementi quali la effettuazione delle attività di formazione e la assenza di sanzioni da parte degli organi di vigilanza;
  • superamento di un approccio meramente formalistico e burocratico al tema della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro prestando maggiore attenzione ai profili sostanziali (approccio per obiettivi e non solo per regole). Ad esempio, il correttivo ribadisce la assoluta e inderogabile necessità per ogni impresa di valutare tutti i rischi per la salute e sicurezza dei propri lavoratori ma, al contempo, semplifica la procedura per dare prova della data del medesimo documento;
  • rivisitazione del potere di sospensione dell’impresa, in modo da perfezionare tale importante procedura rendendo maggiormente certi sia i requisiti che ne legittimano la adozione che i casi nei quali la sospensione possa essere imposta; 
  • integrale ricezione delle proposte avanzate in sede tecnica dalle parti sociali nell’ambito degli incontri, tenutisi nell’arco degli ultimi quattro mesi del 2008, presso il Ministero del lavoro e finalizzati alla predisposizione di un “avviso comune” tra loro sulla salute e sicurezza in ambiente di lavoro.

L’intero apparato sanzionatorio è stato rimodulato con il principio di un sostanziale aumento (rispetto al D.Lgs. 626/94) delle sanzioni pecuniarie di circa un 30% e una sostanziale conferma delle pene detentive.

Vedi i servizi sicurezza su www.assimpresaservizi.it

CONSULENZE AZIENDALI IN TEMA DI
SICUREZZA – IGIENE ALIMENTARE – DIDATTICA FORMATIVA 

Al fine di dare concreto supporto alle iniziative di crescita dell’associazione riportiamo di seguito un elenco, non esaustivo, di servizi per imprese di nuova adesione ad Assimpresa per le quali siamo disposti a fornire un Check aziendale gratuito.

SICUREZZA E IGIENE NEGLI AMBIENTI DI LAVORO

  • Verifica delle conformità con l’individuazione dei fattori di rischio e delle misure per la sicurezza e la salubrità degli ambienti di lavoro;

  • Redazione e aggiornamento documento valutazione dei Rischi ( D.lg. 81/04/08);

  • Analisi del rischio incendio nei luoghi di lavoro in applicazione al D.M. 10.03.98;

  • Coordinamento con il Medico del lavoro e il Responsabile della sicurezza interno;

  • Verifica periodica delle procedure antincendio, di pronto soccorso, di emergenza;

  • Test screening su stress correlato da lavoro;

  • Rilevazioni radiazioni ottiche naturali e radiazioni ionizzanti e non;

  • Rilevazione Radon;

  • Rilevazioni vibrometriche e audiometriche;

  • Corsi di formazione e informazione.

IGIENE DEGLI ALIMENTI

  • Verifica della Conformità certificativa ed igienica in azienda tramite tecnici specializzati;
  • Definizione del piano di Autocontrollo Aziendale secondo il sistema HACCP;
  • Formazione del Datore di Lavoro e Informazione e Formazione degli addetti;

DIDATTICA FORMATIVA

  • Progettazione ed esecuzione di corsi formativi e/o aggiornamento on site o presso ns. sedi;

Si annota che la prestazione è discrezionalmente propedeutica all’inserimento nella parte sicurezza Modello Organizzativo di cui alla legge 231/01 con asseverazione dell’Ente Bilaterale.

Il servizio è disposto in collaborazione con i soggetti abilitati nell’ambito di EBI.GEN ed è in promozione con nuove adesioni associative anche su quote ordinarie minori.

Cerca