Cubilotto

ALFREDO VIGLIOLI BIZET

19 giugno 2021. In memoria di uno dei tanti artefici del miracolo economico del dopo guerra.

Capo fabbrica della Compagnia Emiliana Fusione Metalli dei F.lli Arturo e Angelo Romanini, fonderia di ghise speciali. Dalle intuizioni loro nacquero le ghise per l’oleodinamica, le pompe di ogni genere e gli stampi per auto, e per ogni realizzazione industriale.

Di Alfredo detto Bizet ricordiamo la somma dedizione al lavoro esempio di affezione alla “fabbrica” come bandiera, compositore dei conflitti politico sindacali che caratterizzarono quei periodi.

Non basta a Bizet e suoi compagni la medaglia d’oro per fedeltà, partecipazione e concorso al raggiungimento dei risultati, ai principi di onestà. Lo diciamo a chi ancora organizza eventi pomposamente autocelebrativi di sé stessi vincitori di ora dimenticando il sacrificio di chi ha contribuito al loro successo nascondendo la vergogna di scorrettezze e inganni che noi conosciamo e che Alfredo non avrebbe mai fatto.

Assimpresa è con Bizet, con la sua onestà e quella dei loro coraggiosi datori di lavoro

Lascia un commento

Cerca