Lo Spettacolo Detto Stati Generali | Aldo Romanini Segretario Generale Assimpresa

LO SPETTACOLO DETTO STATI GENERALI

Non so se l’impresario dello spettacolo detto Stati Generali abbia seguito e capito integralmente il de profundis dell’economia italiana recitato ieri dal Governatore di Bankitalia, Ignazio Visco. In sintesi ha detto che serve una cura shock. La quale, se vogliamo essere onesti, non può essere certo somministrata da questo Governo. Né, alla pari.  Serve un bel Governo tecnico, a guida Mario Draghi, preferibilmente. 

Composto unicamente da tecnici, possibilmente in grado di esprimersi in italiano corrente e con almeno vaghe nozioni di economia. Insomma, un Governo di persone normali.

I partiti, la democrazia, il popolo da rappresentare? Amici, cerchiamo di capirci: è un lusso che, per un po’, questo Paese non si può più permettere. A meno che non si voglia imboccare la strada della ristrutturazione hard del debito o, peggio, del default disordinato. Non ci sono alternative, mi spiace. La corda l’abbiamo tirata a tal punto da averla spezzata in così tanti punti da dover essere gettata via e sostituita con una nuova. Più resistente. 

È il momento della razionalità, questo. Delle scelte crude, dure, impopolari. Un esecutivo tecnico che risponda soltanto al Quirinale, in punta di Costituzione e dialoghi in maniera continua a permanente con l’Ue, la Bce e la Bei. I partiti si limitino al sostegno parlamentare, perché se pensate che l’Italia abbia ancora molto tempo a disposizione, ragionando su schemi procedurali come quelli che impongono 90 decreti attuativi a una manovra di rilancio dell’economia da tutti definita urgente e inderogabile, forse non avete ascoltato bene il governatore di Bankitalia. O, peggio, non avete fatto un giro per le strade della vostra città, contemplando le prime lapidi della Spoon River commerciale.” 

Aldo Romanini

Segretario Assimpresa

PDF

Lo Spettacolo detto Stati Generali | Aldo Romanini Segretario Generale Assimpresa

Lascia un commento

Cerca